Una “Nuova” Visione dei Tarocchi: una Lettura basata sull’Anima

La Cartomante di Harry Herman (1867-1950)
La Cartomante di Harry Herman (1867-1950)

Nella percezione collettiva associamo tradizionalmente i Tarocchi alla predizione. Cerchiamo un cartomante ogniqualvolta sentiamo di voler conoscere quello che accadrà nel nostro prossimo futuro e non siamo a conoscenza che lo scopo originale dei Tarocchi era diverso da quello che conosciamo e pensiamo oggi.

Gli Arcani Maggiori erano inizialmente destinati agli iniziati che desideravano avere una guida attraverso la quale si potesse studiare il modo in cui osserviamo il mondo e lo stato interiore di consapevolezza che manifesta le situazioni e gli eventi che sperimentiamo.

Le carte dei Tarocchi sono settantotto e sono composte dagli Arcani Maggiori e dagli arcani minori, dove il termine Arcano si riferisce a una conoscenza, una lingua o un’informazione misteriosa o specifica, una profonda saggezza nascosta che solo coloro che sono aperti a conoscere, possono comprendere.

La parola Arcano deriva dal termine ARCA, originariamente utilizzato nella traduzione latina della storia biblica di Noè dell’ebraico tebah, che significa “petto, scatola, cassa” o “contenitore, corpo”. Mentre la parola arca può essere tradotta dal latino come barca, come possiamo leggere dalla Bibbia, il termine tebah, originariamente utilizzato, non può, ma indica invece un contenitore che protegge qualcosa di sacro, una conoscenza arcana che è riservata solo a coloro che in precedenza sono preparati ad utilizzarla. E, poiché significa petto, potrebbe anche esprimere la verità che teniamo profondamente nel nostro cuore più intimo.

Il Mago
Il Mago

Il viaggio attraverso i tarocchi è il viaggio di ognuno di noi verso la consapevolezza di sé. Si tratta di un viaggio interiore, che comincia dall’insoddisfazione che origina dal mondo esterno, per condurci verso un cambio di percezione del mondo stesso.

Tutto inizia quando, ad un certo punto nella vita, diciamo a noi stessi: “Ci deve essere qualcosa di più di questo”. Proprio in questo momento il viaggio ha il suo inizio, poiché incominciamo a guardare oltre l’apparenza del mondo materiale per trovare un significato più profondo che possa soddisfarci e darci un senso. L’emergere nella mente di questo interrogativo costituisce l’inizio della nostra ricerca della verità, che significa lo scoprire se vi è una connessione tra tutto quello che accade, il mondo e l’Universo (YOU-niverse = TU – universo).

Questo rappresenta l’inizio di quello che, nei tempi antichi, era chiamato il sentiero di Iniziazione, che descriveva il processo di rivelazione della natura spirituale dell’essere umano, la profonda connessione che esiste tra l’uno e il tutto, tra ogni particella del nostro corpo e la più grande mente o campo di coscienza dell’universo, attualmente chiamata Quantum Vacuum dalla fisica quantistica.

Ogni carta dei tarocchi illustra pertanto i diversi stadi di questo viaggio di consapevolezza che parte dal Mago o Bagatto, il potenziale iniziato ad un punto di crisi alla ricerca di un senso più profondo alla vita, al Matto, colui che si è risvegliato alla verità più grande, all’energia interiore dell’anima.

Il Mago è raffigurato come una figura maschile poiché rappresenta il principio attivo in noi. È l’1, l’emergere dell’impetuosa VOLONTÁ interiore che cerca la conoscenza e la comprensione. Costituisce l’inizio e il punto centrale della spirale da cui tutto emana ed inizia il proprio movimento. Per questa ragione egli tiene la bacchetta nella sua mano sinistra, associata all’emisfero destro – a riflettere la capacità di consapevolezza panoramica, empatia e ragione analogica, attenzione e apertura all’incertezza che proviene dalla misteriosità dell’universo – mentre l’indice del suo braccio destro, collegato all’emisfero sinistro del cervello, punta la centro della croce di Antiochia sulla moneta, che simboleggia il lavoro che deve essere intrapreso a livello materiale/fisico per cambiare le fondamenta/concetti del mondo che sperimentiamo.

Le tre fasi alchemiche: Nigredo, Albedo e Rubedo
Le tre fasi alchemiche: Nigredo, Albedo e Rubedo

La bacchetta rappresenta lo Spirito pronto ad IN-FORMARE la materia e riflette anche il potenziale all’ordine e al comando, che giungerà dall’emisfero destro del nostro cervello e, attraverso il cuore, si muoverà verso la parte sinistra del cervello. Il processo durerà per qualche tempo, poiché la croce di Antiochia sta ad indicare che le nostre idee su Dio e sulla relazione tra Dio e l’uomo devono subire un grande cambiamento e affrontare molta opposizione interiore prima di poter essere trascese e realizzare che lo Spirito, l’anima e il corpo sono uno.

Il tavolo dinanzi al Bagatto potrebbe essere visto come un altare. Il tavolo è un luogo in cui mangiamo il cibo fisico, ma a livello esoterico può essere interpretato come il nostro nutrimento mentale e spirituale, l’elemento chiave che può offrirci la possibilità di vedere la verità che cerchiamo. Nel simbolismo antico, quando una tavola è apparecchiata, la porta allo Spirito è aperta e vi è un invito a entrare. Il Mago, a causa della crisi che sta attraversando, sta quindi aprendo la porta interiore allo Spirito per trovare chiarezza.

La spada e la coppa sul tavolo simboleggiano la mente e il cuore. Possiamo connettere lo spirito e la materia se permettiamo all’energia spirituale di fluire attraverso il cuore e la mente nella manifestazione fisica. “Pensa con il cuore e senti con la mente” poiché nell’essenza d’amore del cuore vi è la saggezza divina, mentre nell’essenza della saggezza della mente giace l’amore divino.

La chiave del Bagatto è che deve lavorare con le situazioni di vita così come sono per poter comprendere quello che è vero o non vero in se stesso. Questa è la ragione per cui all’inizio del viaggio spirituale ci vengono messi di fronte tutti i problemi da risolvere.

Il Mago indossa un paio di scarpe nere, che richiamano l’opera alchemica al nero, definita Nigredo, in cui Saturno, il Signore del Tempo, il simbolo del Caos, innesca il fuoco interiore per attivare il processo di putrefazione e decomposizione per distruggere la vecchia natura e la forma esterna al fine di trasmutarle in un nuovo stato dell’essere e far nascere un frutto totalmente nuovo, che è la conoscenza di sé. La materia deve essere spogliata delle proprie apparenze per giungere al centro che ne contiene il potenziale e potere interiore; a questo stadio, infatti, la materia non è ancora consapevole di se stessa, del fatto che è in-formata dalla forza dello Spirito.

Il Matto
Il Matto

In una lettura dei tarocchi basata sull’anima si analizza la domanda da un punto di vista più alto con lo scopo di portare il processo interiore della persona ad un livello superiore. Lo scopo è trovare la simbologia della situazione che la persona sta affrontando in relazione al proprio viaggio per rivelarne l’arcano. Ogni carta conterrà un messaggio sacro (arca) che la legge della sincronicità le sta portando. Non possiamo fare previsioni poiché, se le facessimo, limiteremmo le soluzioni potenziali che potrebbero derivarne. Quello che una lettura basata sull’anima può offrire è di assistere la persona nel trovare le proprie risposte, che sono già in lei, e aiutarla a divenire consapevole del mondo che crea e del potenziale in essa è contenuto. Si tratta di un profondo processo di risveglio e trasmutazione interiore che può essere intrapreso, o iniziato, solo se si è predisposti a farlo.

1 Il Mago/Bagatto + 22 Il Matto = 23/5 La Chiave per il Sole – Sun (l’Anima-Soul)

La chiave del viaggio interiore è elevare la mente inferiore dell’uomo al livello della Mente Superiore dello Spirito e vedere la creazione in ogni cosa che esiste. Il Matto è il Bagatto risvegliato, divenuto un tutt’uno col tutto. Il Matto è andato oltre le preoccupazioni per ogni cosa, ha compreso che niente ha valore a meno che non venga compreso solo come amore. Il Matto ha raggiunto questo stadio senza patire il proprio destino, ma digerendolo ed elevandolo alla Sorgente Divina: egli è diventato il testimone della manifestazione dello Spirito nella materia. Egli è il costruttore del nuovo mondo che è costituito dal potenziale di essere un canale completamente aperto attraverso cui la luce più alta può essere espressa nella materia.

Per le date dei prossimi corsi sui Tarocchi Esoterici consultate le sezione Eventi/Corsi.

Similar Posts

Lascia un commento

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in it.blog.cristianacaria.com acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi